Argomento 9 ACCORDI SPECIALI

Visti i due accordi principali, quello maggiore e quello minore, vediamone altri due considerati comunque importanti. Si tratta di accordi dal nome strano. Uno si chiama accordo aumentato e l’altro accordo diminuito ed in qualche modo si avvicinano ai due accordi principali: quello aumentato deriva dall’accordo maggiore e quello diminuito dall’accordo minore.

L’accordo aumentato di Do è formato dalle note: Do; Mi; Sol#

L’accordo diminuito di Do è formato dalle note: Do; Mib; Solb

La loro rappresentazione nel cerchio cromatico evidenzia delle particolarità.

L’accordo aumentato di Do è rappresentato da un triangolo equilatero. Come nel triangolo equilatero i lati e gli angoli sono tutti congruenti tra loro, anche la triade aumentata è formata dallo stesso intervallo tra le note che lo compongono. Guardando la figura si evince che i semitoni tra le note che formano tale accordo risultano essere sempre 4 (ovvero 2 T). Inoltre, la simmetria della figura fa sì che tale accordo possa essere chiamato a partire da ciascuna nota che lo forma, così come un triangolo equilatero rimane tale qualsiasi sia il lato che si assume come base. Quindi:

(Do-Mi-Sol#) = (Mi-Sol#-Do) = (Sol#-Do-Mi) = (Do-Mi-SoL#) etc..

Generalizzando, potremmo dire che:

Triangolo equilatero = accordo aumentato

Ora, dato il dodecagono regolare inscritto in una circonferenza e prendendo per vertici del triangolo equilatero quelli del dodecagono, è possibile costruire solo 4 diversi triangoli equilateri. Allo stesso modo sarà possibile costruire solo quattro diversi accordi aumentati che saranno: Do aug, Do# aug; Re aug e Re# aug. Il successivo accordo sarebbe Mi aug ma, come abbiamo visto, esso coincide con il Do aug (stesso triangolo equilatero). Ecco una rappresentazione dei 4 diversi triangoli equilateri (e accordi).

L’accordo diminuito è invece rappresentato da un triangolo isoscele. Rivediamolo.

La formula intervallare di tale triade, come si deduce dalla figura prevede:

  • Do-Mib = 3sT
  • Mib-Solb = 3sT
  • Solb-Do = 6sT

L’equidistanza tra Do-Mib e Mib-Solb fa sì che il triangolo sia isoscele. Il triangolo è però anche rettangolo dal momento che il lato Solb-Do coincide con il diametro. Infatti, la geometria ci insegna che se un triangolo inscritto in una circonferenza ha un lato coincidente con il diametro, allora il triangolo è sicuramente rettangolo. Generalizzando, possiamo dire che:

Triangolo isoscele rettangolo della forma 3-3-6 = accordo diminuito

Date il nome corretto al seguente accordo diminuito: