Argomento 1 Introduzione alla progettazione di circuiti

In tecnologia, per progettazione di circuiti si intende la procedura di creazione di circuiti elettronici utilizzando componenti elettronici come resistori, condensatori, transistor e circuiti integrati. La progettazione di circuiti può spaziare dai circuiti più semplici, come un semplice circuito per accendere un LED, a sistemi più complessi, come processori per computer o sistemi di comunicazione avanzati. La progettazione di circuiti è un aspetto importante della tecnologia moderna, in quanto consente di realizzare un’ampia gamma di dispositivi elettronici che usiamo nella nostra vita quotidiana, inclusi computer, smartphone, televisori e molti altri.

Più nel dettaglio, un circuito è un percorso chiuso in cui può scorrere una corrente elettrica, e progettare un circuito significa scegliere componenti appropriati e disporli in un modo specifico per ottenere una funzione desiderata.

Un circuito elettrico è un circuito che comporta specificamente il flusso di elettricità, ovvero carica elettrica, attraverso i componenti del circuito. Può includere componenti come resistori, condensatori e induttori, che possono modificare il flusso dell’elettricità in diversi modi. I circuiti elettrici possono essere utilizzati in molti dispositivi e sistemi, da torce elettriche e campanelli a computer e reti elettriche.

Principi di base dei circuiti elettrici

  • Tensione, corrente e resistenza: la tensione è una misura dell’energia potenziale elettrica per unità di carica in un circuito. La tensione si misura in volt (V). La corrente è il flusso di carica elettrica, si misura in ampere (A) ed è generata da una differenza di tensione. La resistenza è ciò che si oppone al flusso di corrente elettrica, si misura in ohm (Ω) ed è generata dalle proprietà fisiche dei componenti del circuito.
  • Circuiti semplici e paralleli: in un circuito semplice, il percorso per il flusso di elettricità è uno solo, e i componenti sono collegati in serie. In un circuito parallelo, invece, ci sono più rami con componenti collegati in parallelo, il che consente il funzionamento indipendente dei componenti e permette di applicare la stessa tensione a ciascun componente.
  • Condensatori e induttori: i condensatori immagazzinano carica elettrica e si usano nei circuiti per filtrare il rumore elettrico, stabilizzare la tensione e immagazzinare energia. Gli induttori immagazzinano carica elettrica in un campo magnetico e si usano nei circuiti per filtrare il rumore elettrico, ridurre le variazioni di tensione e immagazzinare energia. Condensatori e induttori vengono usati insieme per creare circuiti elettrici complessi, come filtri e circuiti di risonanza.
  • Circuiti in CA e CC: I circuiti in CC hanno un flusso costante di corrente elettrica in una direzione, mentre nei circuiti in CA la direzione del flusso di corrente elettrica si inverte periodicamente. L’alimentazione in CC viene usata nelle batterie e nei dispositivi elettronici, mentre l’alimentazione in CA viene usata nelle prese elettriche di case e uffici.