Argomento 1 Introduzione

L’architettura è legata a doppio filo alla pianificazione urbana. Pertanto, gli edifici progettati dovrebbero essere inclusi nel piano regolatore generale della città/complesso residenziale. 

L’importanza di una pianificazione urbana coordinata ha un esempio delle città medievali in Polonia sotto il Diritto di Magdeburgo.

Pianta della città

Veduta di Toruń, 1641, di Matthäus Merian
Dominio pubblico

Un esempio di tentativo interessante di creare una città ideale è l’urbanistica di Zamość, inserita nella lista del Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Si tratta di una città privata fondata nel 1580 da Jan Zamoyski, sulla rotta commerciale che collega l’Europa occidentale e settentrionale al Mar Nero.  

Zamoyski commissionò il progetto della città all’architetto italiano Bernardo Morando, che la progettò attenendosi a concetti antropomorfici.

La pianta di Zamość è basata su un corpo umano, sdraiato sulla schiena con la testa rivolta a ovest. Là dove si troverebbe la testa si trovava un palazzo, la sede del capofamiglia: dal palazzo venivano emanate le decisioni più importanti sulla vita della città e dei suoi abitanti.

La spina dorsale è via Grodzka, che attraversa l’intera città, i polmoni sono l’Accademia di Zamość e la collegiata, il municipio è il cuore, e i bastioni possono essere considerati braccia e gambe.  

Pianta della città

Pianta di Zamość, autore: MaKa~commonswiki, Licenza: GFDL ver. 1.2 o CC-by-sa ver. 2.5, 2.0 e 1.0